Cosa potremmo fare con la “nostra” creatività?

Non hanno case bellissime, solo qualche “Vittoriana” alternata a “cubi di legno, di alluminio e vetri” che sembrano fuoriuscite dalle matite tristi di bambini svogliati…. Poi d’un tratto appaiono così, in un angolo di mondo, fantastici murales, mixati ad istallazioni. Insieme creano una suggestiva alchimia capace di accompagnarti in un mondo davvero leggero e fantastico. San Francisco è anche questo… e da questo potremmo prender spunto per quegli angoli grigi delle nostre città, usando quella creatività che tutto il mondo ci riconosce.

No Commenti

Commenta l'Articolo