Riunione in Motul Italia

Primo Evento Assi Manager a Torino ospitati da Motul Italia

Tipologia di servizio: Riunione Delegazione territoriale

Attività: Coordinamento, Pubbliche Relazioni

Cliente: Assi Manager

Team Jo.in Events: Totale n. 4 persone. Delegati territoriali per il Piemonte, Segreteria organizzativa

Dove e quando

Si è tenuta il 13 giugno a Torino – ospitati da Motul Italia- la prima riunione della Delegazione Territoriale del Piemonte di Assi Manager, capitanata dai Soci e Delegati Fabrizio D’Ottavi e Giovanna Fiolo.

L’incontro ha avuto come titolo “Social media e sport”.

Special Guest

L’evento è stato presieduto da Luca La Mesa esperto delle strategie avanzate di Social Media Marketing e tecniche di innovazione, che ha dato spunti agli ospiti presenti sulla comunicazione Social in ambito sportivo.

Molte le esperienze raccontate, che hanno in parte illustrato come sfruttare i canali social per amplificare l’esperienza dei fan, acquisendo popolarità, partecipazione e seguito.

Focus

Quanto è importante la comunicazione con i social? Quale valore diamo alle stessa? Quali potenzialità? Che caratteristiche deve avere? Quale strategia?

Alla base del successo delle campagne social ci sono  sempre l’originalità e l’unicità del  contenuto.

Se a questo, si aggiunge anche la possibilità di “far vivere un sogno”, la comunicazione diventa uno strumento potente per veicolare messaggi a seconda degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Uno spunto importante anche dalle attività ad impatto sociale: unite ad un’esperienza con un Testimonial, creano aggregazione e vicinanza, portando anche al meccanismo della donazione a sostegno del progetto sociale collegato.

Assi Manager

L’evento ha rappresentato l’occasione per presentare l’associazione ai partecipanti con l’intervento del Socio e Consigliere Federico Zurleni, introdotto da D’Ottavi.

A seguire un importante momento di networking con la condivisione di esperienze e nuove visioni.

Altri soci e consiglieri presenti Andrea Annunziata, Enzo Morelli, Mimmo Mazzella e Silvia Sordelli.

 

No Commenti

Commenta l'Articolo