Tipologia di servizio: Riunione Delegazione territoriale

Attività: Coordinamento, Pubbliche Relazioni

Cliente: Assi Manager

Team Jo.in Events: Totale n. 4 persone. Delegati territoriali per il Piemonte, Segreteria organizzativa

Dove e quando

Si è tenuta il 13 giugno a Torino – ospitati da Motul Italia- la prima riunione della Delegazione Territoriale del Piemonte di Assi Manager, capitanata dai Soci e Delegati Fabrizio D’Ottavi e Giovanna Fiolo.

L’incontro ha avuto come titolo “Social media e sport”.

Special Guest

L’evento è stato presieduto da Luca La Mesa esperto delle strategie avanzate di Social Media Marketing e tecniche di innovazione, che ha dato spunti agli ospiti presenti sulla comunicazione Social in ambito sportivo.

Molte le esperienze raccontate, che hanno in parte illustrato come sfruttare i canali social per amplificare l’esperienza dei fan, acquisendo popolarità, partecipazione e seguito.

Focus

Quanto è importante la comunicazione con i social? Quale valore diamo alle stessa? Quali potenzialità? Che caratteristiche deve avere? Quale strategia?

Alla base del successo delle campagne social ci sono  sempre l’originalità e l’unicità del  contenuto.

Se a questo, si aggiunge anche la possibilità di “far vivere un sogno”, la comunicazione diventa uno strumento potente per veicolare messaggi a seconda degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Uno spunto importante anche dalle attività ad impatto sociale: unite ad un’esperienza con un Testimonial, creano aggregazione e vicinanza, portando anche al meccanismo della donazione a sostegno del progetto sociale collegato.

Assi Manager

L’evento ha rappresentato l’occasione per presentare l’associazione ai partecipanti con l’intervento del Socio e Consigliere Federico Zurleni, introdotto da D’Ottavi.

A seguire un importante momento di networking con la condivisione di esperienze e nuove visioni.

Altri soci e consiglieri presenti Andrea Annunziata, Enzo Morelli, Mimmo Mazzella e Silvia Sordelli.

 

Volvo V60 e l’anteprima nazionale.

Sembra di entrare in un angolo di Svezia: “Colori tenui, materiali naturali, luci che riproducono l’Aurora Boreale, con le sue sfumature e le sue mille forme”.

E’ questa la sensazione che si ha visitando il nuovo Volvo Studio, inaugurato nell’autunno del 2017 a Milano.

Sede per eventi del brand, aperto anche ad altri eventi corporate, meeting, serate a tema, sempre in quello che è lo stile unico e inimitabile di Volvo.

Lo abbiamo visitato in occasione dell’anteprima nazionale della nuova V60, tenutasi il 22 marzo.

Ringraziamo Volvo Italia per l’invito e la possibilità di respirarne energia e filosofia.

E’ stato bello rivedere il Presidente Crisci, sempre cordiale e disponibile e l’amico Fabio Flori, con cui confrontarsi dà belle idee ed energie.

Ci ispiriamo alla filosofia di questo grande brand e ne condividiamo valori e mission.

Cosa ci portiamo a casa:

  • una bella location per i prossimi eventi da organizzare a Milano;
  • relazioni interessanti;
  • alcune idee da proporre per prossime presentazioni di prodotto.

Un grande Team rende tutto più facile!

Sapere creare il giusto team per ogni progetto è fondamentale per affrontare al meglio tutte le fasi di un evento:

  • l’approvazione, con la parte creativa in fase di proposizione di idee,
  • la renderizzazione degli spazi,
  • per concludere con quella importantissima della sua gestione e realizzazione.

Quest’ultima è la fase più delicata per la riuscita dell’evento.

La formazione del team

E’ fondamentale la preparazione, l’organizzazione e il coordinamento di tutte le professionalità coinvolte.

Ciascuno deve sentirsi parte essenziale del progetto, in cui il proprio contributo è fondamentale per la riuscita dell’evento.

Selezioniamo accuratamente la nostra squadra per ogni progetto, i fornitori e i collaboratori, a seconda della tipologia di evento e di brand.

Ci piace lavorare creando in un clima di entusiasmo, in cui ognuno è il pezzo perfetto del puzzler che stiamo costruendo insieme.

Quale è il nostro impegno?

Per ottenere il massimo dal nostro team- dal canto nostro ci impegniamo- sotto diversi fronti:

  • ottimizziamo le tempistiche di  allestimento e disallestimento,
  • cerchiamo di creare le migliori condizioni per tutto il personale,
  • forniamo il massimo delle informazioni utili per potere svolgere al meglio il proprio lavoro.
  • scegliamo l’abbigliamento più consono per l’occasione,
  • prevediamo pause e turni di lavoro che permettano di dare tutto quando è necessario,
  • rispetto e valorizzazione del lavoro di ciascuno.

Il nostro obiettivo

Queste condizioni ci permettono di avere il pieno sostegno da parte del team quando si verificano situazioni imprevedibili e ci danno la conferma che la strada è quella giusta!

In occasione del nostro primo contest in esterna con i tifosi abbiamo lavorato bene:

  • superando le criticità  dettate dalle condizioni atmosferiche proibitive e inaspettate e degli ambienti che ci hanno ospitato,
  • accollandoci anche aspetti e costi non preventivati con l’obiettivo di avere la massima riuscita dell’evento.

Il risultato?

  1. Abbiamo ottenuto una visibilità  massima per il nostro cliente, facendogli avere una posizione strategica “insperata”;
  2. abbiamo avuto un passaggio costante di persone per tutte le due ore antecedenti l’inizio della partita, con la raccolta di dati e ampia partecipazione;
  3. il gadget pensato è stato apprezzato e ha anche dato colore al Mediolanum Forum;
  4. abbiamo ricevuto la visita del nostro amico “Fiero Guerriero” che ha tifato anche per noi e per i nostri ospiti.

Ringraziamo

Un bilancio positivo… grazie a tutto il team di Jo.in Events: Naz, Stefano, Ali, Ale, Salvo, Simo, Roby, Giuli, Ginevra, Dany, Francesco, Giorgio, Ivan, Igor, Enzo, David, Aurelio, Marco, Francesco e Fabrizio.

Grazie al nostro cliente che ci ha riconfermati dandoci una nuova opportunità per scrivere una nuova pagina importante della nostra storia.

 

Hankook scatena il tifo di Olimpia Milano” con un evento firmato Jo.in Events

N.12.000 presenze; 2 mesi di progettazione e coordinamento tra Torino, Milano, Asti, Alessandria; 7 ore di concezione drammaturgica e musicale; N.4 sopralluoghi; N.5 meeting; N.4 sedi di prova tra Milano, Novate, Asti, Mondovì; N.24 ore di prove complessive; N.1 prova generale; N.35 collaboratori coinvolti tra regista, performer, hostess, coordinatori, allestitori, fotografi e video; N.200 contatti reperiti; N.7 minuti di performance, N.2 minuti di allestimento e disallestimento.

Sono questi i numeri del primo evento live con spettacolo di street Arts, materiali di visibilità  e hostess realizzato da Jo.in Events per Hankook Tire Italia, Gold Sponsor della squadra più titolata in Italia e una delle più vincenti in Europa, nel giorno del suo primo Match Sponsor in occasione della partita di Eurolega A|X Armani Exchange Olimpia Milano vs Olympiakos Pireus, disputata il 23 Novembre 2017, presso il Mediolanum Forum.

Ringraziamo Hankook Tire Italia, in particolare  il nuovo AD Carlo Citarella e tutto il suo staff che ci hanno permesso di incominciare a perseguire la nostra mission: “Lasciare le nostre tracce nel mondo del grande sport!”

E’ questo ciò che sognamo di fare: attivazioni con i tifosi, per le grandi aziende che investono nello sport.
Vogliamo creare eventi, contest, spettacoli che sappiano emozionare, raccontare i valori delle Aziende e dello sport in un contesto di grande passione e piena libertà.

Grazie a tutto il team di Jo.in Events che ha reso possibile tutto questo: ci siamo divertiti, abbiamo lavorato concentrati fino alla fine per la riuscita dell’evento, senza mai perdere di vista l’obiettivo… “Ed è stato un primo, grande Successo!

La coreografia è stata firmata e realizzata da professionisti emergenti cresciuti nel Cirque du Soleil ed oggi ideatori di regie per programmi TV e spettacoli di importanti e affermati artisti. Lo spettacolo realizzato ha dato visibilità al brand Hankook, legando le grandi performance dei pneumatici Hankook alle grandi performance degli artisti.

Grazie al grande pubblico dell’Olimpia Milano. Siamo stati piacevolmente colpiti dalla predisposizione al coinvolgimento già in fase di raccolta dati da parte delle nostre hostess. Lo abbiamo sentito ancora più vicino e partecipe durante la performance ad alto impatto scenico ed emozionale. Le meravigliose arti acrobatiche circensi hanno mixato diverse abilità : monociclo Trial e Freestyle, la Roue Cyr, Parkour, Hip Hop e Break Dance. Abbiamo raccontato una storia di bande inizialmente rivali che si incontrano su una Piazza – il campo di basket- si sfidano ed infine iniziano una partita che li rende uniti dalla stessa passione per quella piazza e lo sport… “Un vero e proprio strumento di aggregazione, un veicolo magico di unione e alchimia tra diverse persone”…

Sentire il pubblico presente applaudire in due particolari momenti della performance è stato unico e ci ha dato la conferma che questo è ciò che vogliamo continuare a fare.

Un grande inizio che ci dà le giuste energie per immaginare e realizzare nuovi progetti…

Abbiamo parlato a lungo della managerialità all’interno delle diverse realtà sportive.

Per anni, con molti dei fondatori, abbiamo discusso intorno ad un tavolo  in merito all’esigenza comune di creare una nuova categoria professionale certificata:

“Un riferimento per le Associazioni sportive, le Leghe, le Federazioni”.

Perché?

La managerialità è necessaria per lo sviluppo del mondo sportivo.

Perché è tramite il contributo e l’esperienza di persone che sul campo lo hanno vissuto, creando format innovativi, a volte rivoluzionari, con lo studio e la sperimentazione spesso controcorrente, che si può pensare ad uno sviluppo come “impresa” del mondo dello sport.

E’ nata così l’idea di un’Associazione: ASSI MANAGER

La finalità?

ASSI rappresenta i manager dello sport business, generata dai fondatori che fortemente l’hanno voluta, desiderosi di promuoverne obiettivi e mission, alimentandola con quella passione che deve spingere i progetti più ambiziosi e sfidanti.

ASSI MANAGER ha già visto la prima assemblea costituente il 13 gennaio 2017 ed è stata presentata ufficialmente il 12 luglio ai giornalisti presso l’Una Hotel Roma e in occasione dello Sport Leaders Forum ai più importanti rappresentanti del mondo sportivo presso la Sede del Corriere dello Sport.

Siamo orgogliosi in veste di soci fondatori  di portare avanti questa mission, anche con il nostro contributo, mettendo a disposizione tutte le nostre energie per “lasciare tracce” nel mondo dello sport.

 www.assimanager.it

Siamo arrivati a Roma, a casa del Corriere dello Sport, media partner con Tuttosport dell’evento.

Abbiamo avuto incontri con i protagonisti dello sport che ci hanno raccontato le proprie esperienze, i risultati raggiunti e gli obiettivi che sono il focus di tutti noi che lavoriamo nel e per lo sport.

Numerose le tematiche affrontate: necessità di misurare le sponsorizzazioni, targettizzare i propri follower e tifosi, creare format ad hoc per gli sponsor anticipandone esigenze e massimizzandone gli obiettivi oltre ai ritorni delle sponsorizzazioni, trovare nuovi canali di comunicazione e nuovi modi per comunicare a tutto tondo prima durante e dopo l’evento sportivo nell’era digitale.

Lo scambio e la condivisione di idee e di esperienze sono sempre di altissimo livello.
Non bisogna mai smettere di studiare le nuove tendenze, ispirandoci ai successi, agli input e a volte anche agli insuccessi di esperimenti che talvolta si vuole provare a proporre.
Spesso “è dagli insuccessi che viene il meglio”: sono parole di grandi statisti, di famosi sportivi, che mai come in questo caso, echeggiano sovrane nell’arena.

Dobbiamo aprirci sempre di più al cambiamento e al bello che ne viene: “Ci sono grandi opportunità  per tutti noi, per essere protagonisti a modo nostro con le nostre “migliori capacità”, contribuendo a migliorare le performance e a capire quando e dove l’ambiente può essere maturo per aprirsi a ciò che spesso spaventa perché diverso”.
E’ con l’innovazione, mixata alla creatività che scaturisce da menti aperte agli stimoli e allo studio costante del mondo che cambia, che possiamo diventare noi stessi propulsori di questa importante mission per lo sport.

Un “inno alla professionalità” con la presentazione ufficiale di ASSI MANAGER www.assimanager.it al mondo sportivo, proprio nella città Eterna, sede di importanti Istituzioni sportive.

“Chiediamo più tutele, riconoscimenti, formazione costante” perché senza professionalità il mondo dello sport non può  crescere, innovare e originare importanti cambiamenti.

Siamo tornati così da Roma, consapevoli, ancora più carichi e convinti di volere perseguire la nostra mission a volte difficile: ” Troppo importante per non realizzarla, insieme al nostro gruppo di lavoro col quale condividiamo esigenze, dubbi, difficoltà, entusiasmo e col quale siamo certi che insieme animati dalla passione per nostro lavoro si possa portare a compimento”.

Fiducia… perché “Innovazione è futuro!”

 

Sabato 8 luglio si è svolto il primo evento della Scuola di Inglese Wallstreet di Rivoli, studiato e organizzato da Jo.in Events presso il circolo di tennis Green Village di Avigliana.

E’ stata offerta la colazione e lezioni di conversazione in inglese, divise in fasce orarie e per livello di preparazione.
Agli studenti della scuola è stata, inoltre, attivata una convenzione per il Ristorante “Le Maddalene” e per l’accesso all’esclusiva piscina.
Anche in questa occasione le attività in inglese sono state pensate dall’insegnante madrelingua per imparare con il metodo “WallStreet” sempre coinvolgente e divertente.
Un primo esperimento che speriamo possa diventare, a breve, un appuntamento “fisso” per gli studenti e per i soci.

La nostra mission è creare opportunità – eventi e sponsorizzazioni- vincenti per chi investe, che possano dare non solo visibilità, ma soprattutto diventare un vero strumento di business: un “win to win” che permetta di avere una visibilità diversa che crei opportunità e aperture verso nuovi prospect.

Manca un mese, per lo Sport Leaders Club, all’ appuntamento romano.
Replichiamo nella citta’ con realta’ sportive importanti, il 12 Luglio, ospitati nuovamente dagli amici del Corriere dello sport.

La precedente edizione è stata ricca di spunti e molto partecipata anche da chi non ci conosceva.
I feedback positivi, l’alto interesse e la totale apertura agli argomenti proposti ci hanno spinti a ritornare.

Confidiamo nella partecipazione da parte di attori nuovi, che possano arricchire questo scenario dalle infinite sfaccettature: Società sportive, Federazioni, Leghe, Aziende Sponsor e fornitrici di soluzioni e strumenti per lo sport.

Noi di Jo.in Events siamo pronti per incontrare tutti i protagonisti: condivideremo esperienze e visioni.

Nasceranno sicuramente nuovi spunti per portare avanti la nostra mission…ispirandoci ai grandi protagonisti dello Sport Business!

 

 

Forum terminato. Due giornate intense, ricche di spunti e nuove energie per i progetti che ci aspettano nello e per lo sport.

Abbiamo avuto grandi ospiti anche internazionali.
Bello l’incontro e la chiacchierata con Mike Farnan: una grande fortuna lo scambio di esperienze.
… Brillante… adrenalinico… con una simpatia ed empatia davvero uniche!

Importanti le esperienze portate dai grandi attori del mondo dello sport.
Tutto ciò per stimolare la nostra voglia di studiare, essere attivi e attenti a quelli che sono i cambiamenti e le tendenze dell'”industria Sport”.
Potrebbero darci lo spunto per essere noi propulsori di nuove visioni?

La nostra voglia di metterci al lavoro riparte da qui.
Grazie a tutto lo staff dello Sport Leaders Club: Mimmo Mazzella, Antonello Bisogno, Silvia Criscione, Cristina Mason….
E adesso -piu’ che mai- “Let’s run the future!”